Google

Notizie da Google

  1. Tutto su Google
  2. Notizie da Google
  3. Annunci e notizie
  4. Annunci e notizie

www.youtube.com/figc


il nuovo modo di vivere la passione Azzurra 

Fa il suo esordio oggi il canale ‘Figc Vivo Azzurro’ che offrirà un’ampia selezione di contenuti video, in alcuni casi esclusivi, dedicati alle attività delle Nazionali di calcio. 

Bologna, 31 maggio 2013 - Da oggi su YouTube c’è un canale che racconta tutte le emozioni della maglia Azzurra: è ‘FIGC VIVO AZZURRO CHANNEL’, online all’indirizzo www.youtube.com/figc e www.youtube.com/vivoazzurro, dove sarà disponibile un’ampia selezione di contenuti, in alcuni casi esclusivi, che riguarderanno le iniziative della Federcalcio e l’attività di tutte le 15 Nazionali che fanno parte del Club Italia, dalla A all’Under 21, dalle Giovanili alle Femminili, fino alle selezioni di Futsal e Beach Soccer.

In particolare, l’account della FIGC su YouTube offrirà gli highlights delle gare della Nazionale A e dell’Under 21, le interviste ai protagonisti delle Nazionali, numerosi approfondimenti sulle iniziative della Figc, oltre a rubriche come ‘L’Almanacco del giorno’, ‘Gli eroi azzurri’, ‘I ricordi azzurri’, nate per raccontare la storia gloriosa della Nazionale e dei suoi protagonisti.

‘FIGC VIVO AZZURRO CHANNEL’ dedicherà poi un impegno particolare alla promozione delle tante iniziative di responsabilità sociale promosse dalla Nazionale: per il suo esordio, il primo video online è un spot prodotto dalla Figc sul tema della lotta al razzismo, per accompagnare le iniziative promosse dalla Figc, in collaborazione con UNAR, in occasione della gara Italia – San Marino che si disputerà domani allo stadio “Dall’Ara” di Bologna. Nel video, si vedono Gigi Buffon, Daniele De Rossi, Mario Balotelli e Alessandro Diamanti che cantano l’inno a torso nudo, fino all’arrivo in scena di Cesare Prandelli, il quale, stringendo tra le mani una maglia azzurra, ricorda a tutti: “Nel calcio l’unico colore che conta è quello della maglia. La Nazionale dice no al razzismo. Schierati anche tu, è una partita importante.”

Con questa iniziativa, la Figc implementa ulteriormente le iniziative a favore della community dei tifosi delle Nazionali e del calcio italiano e rafforza la propria presenza sul web: oltre al sito istituzionale www.figc.it, dallo scorso anno sono infatti attivi una serie di strumenti contraddistinti dal logo FIGC VIVO AZZURRO: il sito www.vivoazzurro.it, la pagina ufficiale su Facebook (www.facebook.com/FIGC) che ha raggiunto quota 547.000 likers; l’ applicazione per smartphone e tablet che permette di restare costantemente aggiornati su tutte le Nazionali Azzurre. Da oggi, inoltre, è disponibile anche la pagina ufficiale della Figc su Google+.

“Il canale della Figc su YouTube – ha dichiarato il Presidente della FIGC Giancarlo Abete - è un ulteriore tassello del progetto Vivo Azzurro che ha preso il via nel 2009 con l’obiettivo di sviluppare un rapporto attivo tra la Nazionale ed i nostri fan in tutto il mondo, promuovendo un tifo leale e responsabile. Attraverso uno strumento particolarmente efficace nei confronti dei giovani, inoltre, vogliamo continuare a trasmettere i valori positivi di cui la Nazionale ha saputo sempre farsi interprete, schierandosi in prima persona a sostegno di tante battaglie di civiltà nel nostro Paese e di altrettante iniziative di responsabilità sociale in tutto il mondo”.

“Siamo felici che la Figc abbia deciso di aprire un proprio canale su YouTube, consentendo a milioni di persone di condividere la passione per la maglia azzurra. Sono ormai centinaia in tutto il mondo i canali dedicati al calcio e l’interesse della community intorno a questi contenuti cresce costantemente - ha dichiarato Chiara Santoro, YouTube Partnership Manager per lo Sport in Italia. La scelta della Nazionale di inaugurare il canale con un video dal messaggio forte e positivo si va ad aggiungere a quelle di organizzazioni sparse in ogni parte del Mondo che trovano in YouTube un efficace strumento nella promozione e diffusione di campagne di comunicazione sociale”.