Google

Notizie da Google

  1. Tutto su Google
  2. Notizie da Google
  3. Annunci e notizie
  4. Annunci e notizie

Catlin Seaview Survey rivela la natura della barriera corallina

Ed invita il mondo ad immergersi virtualmente in Google Maps


Monterey (California), mercoledì 26 Settembre 2011 - Per la prima volta nella storia, milioni di persone possono immergersi virtualmente nella Grande Barriera Corallina dovunque si trovino nel mondo. Da una partnership con Google è stata realizzata la prima straordinaria spedizione scientifica del Catlin Seaview Survey che incollerà al monitor gli sguardi del mondo intero, per un’esperienza subacquea virtuale senza precedenti.

A partire da oggi, infatti, il Catlin Seaview Survey, uno speciale programma di spedizioni scientifiche per esplorare ed effettuare rilevazioni sulle barriere coralline del mondo, può essere seguito sia sul portale www.catlinseaviewsurvey.com, sia attraverso Google Street View, il celebre servizio di mappatura fotografica di Google Maps.

Il progetto è stato realizzato utilizzando la più avanzata tecnologia oggi disponibile, insieme alla prima macchina fotografica subacquea controllata da un tablet, la fotocamera SVII, che ha consentito di portare alla luce questa straordinaria esperienza producendo oltre 50.000 scatti, raccolti in panoramiche a 360° in alta risoluzione. Questo immenso repertorio di immagini è stato poi assemblato in modo da permettere alle persone di scegliere un punto a loro piacimento lungo la Grande Barriera Corallina ed immergersi virtualmente in questo scenario naturale senza pari utilizzando Google Maps.

Il Catlin Seaview Survey è sponsorizzato dal Catlin Group Limited, società internazionale specializzata in servizi assicurativi e riassicurativi.

Il responsabile scientifico del progetto, il Professor Ove Hoegh-Guldberg del Global Change Institute della University of Queensland, ha affermato che tutti i dati scientifici raccolti saranno resi pubblici in un grande database, il ‘Global Reef Record’. 

Il Global Reef Record sarà messo a disposizione degli studiosi di tutto il mondo, rivoluzionando i tradizionali metodi della ricerca: attraverso questo immenso database sarà infatti possibile monitorare costantemente il cambiamento degli ambienti marini”, spiega il Professor Hoegh-Guldberg.

E' incredibilmente gratificante e stimolante essere alla guida di un team così talentuoso di scienziati e condurre insieme a loro la prima spedizione del Catlin Seaview Survey. Le possibilità su quello che potremo scoprire sono, come minimo, infinite. Ora più che mai, è per noi importante raccogliere informazioni su come questi ecosistemi in via di estinzione stanno rispondendo ai cambiamenti climatici, visto che almeno il 25% delle specie marine vive intorno e grazie alle barriere coralline”, conclude il Professore.

La collaborazione con il Catalin Seaview Survey è stata siglata per mettere a disposizione queste immagini straordinarie a più di un miliardo di utenti di Google Maps in tutto il mondo. Il nostro obiettivo è rendere questi luoghi speciali e sommersi accessibili al maggior numero di persone, così come lo sono già le strade e i punti di riferimento esplorabili ogni giorno su Google Maps”, commenta Jenifer Austin Foulkes, Manager del Google Oceans Program.

Questa speciale raccolta di immagini subacquee mette in risalto alcune aree della Grande barriera corallina ed altri numerosi punti sommersi nelle Filippine e alle Hawaii. Per esplorare queste ambientazioni uniche è possibile visitare la Street View Gallery di Google: Heron Island, la Grande Barriera Corallina, Lady Elliot Island, Molokini Crater, Maui, Hawaii, Hanauma Bay, Oahu, Hawaii, e Apo Island nelle Philippines.

Per dimostrare la magia di questa esperienza, il pubblico del Blue Ocean Film Festival di Monterey, in California, e anche il pubblico globale collegato online, potrà assistere in diretta alla prima immersione notturna del Catlin Seaview Survey, grazie ad un Hangout di Google+ in programma per il 26 settembre alle 19.00 ora italiana. L’Hangout di Google+ è disponibile all’indirizzo plus.google.com/+catlinseaviewsurvey youtube.com/seaview.

Catlin Seaview Survey – Dati

La prima spedizione del Catlin Seaview Survey sulla Grande Barriera Corallina è partita il 16 settembre 2012.
Le rilevazioni sulla Grande Barriera Corallina e sul Coral Sea continueranno fino alla fine di Dicembre e toccheranno venti differenti tratti di barriera corallina lungo 2.300 km, comprese sezioni mai studiate prima d’ora. Il progetto continuerà poi nel 2013 in alcune località selezionate tra cui le Hawaii, le Filippine e le Bermuda.
Il Catlin Seaview Survey è formato da due componenti scientifiche: un’ispezione delle barriere superficiali e una delle barriere più profonde.

Link utili