Google

Notizie da Google

  1. Tutto su Google
  2. Notizie da Google
  3. Annunci e notizie
  4. Annunci e notizie

Presentata la piattaforma open, frutto di un’alleanza, per portare il Web in TVGoogle, Intel, Logitech e Sony: insieme per diffondere la piattaforma Google TV

Sul mercato americano grazie a Adobe, Best Buy e DISH Network

Milano, 20 maggio 2010 – Parte negli Stati Uniti il progetto Google TV, presentato in via ufficiale nel corso della conferenza I/O Google dedicata agli sviluppatori e tenutasi a San Francisco nelle giornate del 19 e 20 maggio.

I leader dell’industria IT, Intel, Sony, e Logitech, insieme a Best Buy, DISH Network e Adobe, si sono uniti a Google (NASDAQ: GOOG) nell’annuncio di Google TV: una piattaforma open source che unisce le potenzialità del web all’esperienza visiva del televisore e inaugura una nuova categoria di nuovi dispositivi da soggiorno.

Negli ultimi dieci anni, Internet ha creato opportunità senza precedenti per l’innovazione e il progresso tecnologico, ma non è riuscito ad entrare nei salotti di casa delle persone. Con Google TV, i consumatori in rete potranno cercare e fruire di un infinito universo di contenuti provenienti da più fonti: da emittenti televisive, dal Web, dalle loro librerie personali di contenuti e dalle applicazioni mobile.

La ricerca passa attraverso la TV, il Web, e le applicazioni. Google TV è basata su piattaforma Android e utilizza il browser Google Chrome. Gli utenti possono accedere ai consueti canali televisivi così come al mondo di Internet, a informazioni e applicazioni “cloud”, oltre a un’ampia varietà di contenuti basati su Adobe® Flash: nella comodità di casa e con la stessa semplicità d’uso del web. E in coppia con il processore Intel® Atom™ CE4100, l’ultimo sistema di chip ideato ad hoc da Intel per l’elettronica di consumo, la nuova piattaforma potrà garantire una qualità visiva A/V da home theatre. Per fine anno, Sony e Logitech saranno in grado di distribuire tutta una gamma di prodotti basati sil nuovo processore Intel Atom e in grado di supportare Google TV. Sebbe la piattaforma sia stat progettata per funzionare con qualsiasi operatore TV, al momento del lancio la fruizione ottimale sarà garantita da DISH Network.

Google TV amplia a dismisura le opportunità di scelta dei video fra le centinaia di canali offerti oggi dalle pay TV americane, per non parlare della possibilità di attingere dall’immenso negozio virtuale di contenuti video sul web o di video in streaming. A completare l’esperienza che si vive con Google TV, c’è anche l’accesso ai video in streaming distribuiti dalle principali piattaforme di contenuti: Netflix, Amazon Video On Demand, e YouTube. Infine, su Google TV gireranno anche tutte le apps disponibili sul Market di Android.

Google TV, una soluzione a uso e consumo dei Netizen. Per navigare fra la schiera di contenuti che saranno disponibili in un unico apparecchio e su un singolo schermo, Google TV introduce una funzione di ricerca integrata per consentire agli spettatori di trovare i contenuti con facilità nell’elenco dei canali satellitari e a pagamento, in DVR, in Internet, così come uno speciale layout picture-in-picture per accedere simultaneamente a più contenuti. E ancora: l’home screen innovativo di Google TV permette la rapida organizzazione dei contenuti preferiti e un’esperienza personalizzata di fuizione televisiva. Alcune di queste funzioni sono disponibili solo con l’integrazione avanzata di DISH Network.

Alleanza a 4 dei leader di mercato

A margine della presentazione, Eric Schmidt, Chairman e CEO di Google, ha commentato: “siamo davvero fieri di lavorare con un gruppo di partner eccellenti. Ciascuno di loro ha accumulato negli anni una straordinaria competenza nel settori hardware, design e retail”.

Fra i piani di Sony, c’è quello di lanciare la “Sony Internet TV”, la prima linea di TV al mondo a incorporare la piattaforma Google TV. I primi modelli sono in arrivo sul mercato americano in autunno 2010, in versione TV e set top box con il lettore Blu-ray Disc integrato. Howard Stringer, Chairman, Presidente e CEO, Sony Corporation, ha dichiarato: “sono lieto di questa occasione unica di allinearci alla rapida crescita di Google, coniugando la piattaforma open source Android con l’ineguagliabile competenza di Sony in ambito tecnologico e del design di TV. L’ingresso sul mercato della Sony Internet TV va a sostenere ulteriormente la nostra offerta e fonde nuovi aspetti di svago e interattività nell’esperienza di fruizione della TV.”

Logitech lancerà un box per Google TV da collegare ai sistemi HD Home Entertainment esistenti, e dei set-top box. Il decoder utilizza la tecnologia Logitech Harmony® e comprende un dispositivo di controllo che combina le funzioni della tastiera e di telecomando. In prospettiva, c’è anche l’idea di inserire una video camera TV in HD e una video chat per Google TV, insieme a opzioni aggiuntive per la navigazione e il controllo, più le apps per trasformare uno smart phone in un dispositivo di controllo avanzato per Google TV e sistemi di home-entertainment. Gerald Quindlen, Presidente e CEO, Logitech, ha spiegato: “ci siamo dedicati subito allo sviluppo di Google TV perché è perfettamente in linea con la nostra strategia di supportare piattaforme open che consentono un’immersione nel digitale dal salotto di casa propria. Se Google TV vi porta a scoprire in modo unico qualsiasi tipo di contenuto, Logitech permette un controllo totale su come gestirlo. Non vediamo l’ora di proseguire la collaborazione con Google e la community di sviluppatori per creare la nuova esperienza prodotta da Google TV che è ancora tutta da immaginare.”

Il processore Intel Atom CE4100 alimenterà sia i dispositivi di Logitech sia quelli di Sony. Paul Otellini, Presidente e CEO, Intel, ha elogiato lo sforzo comune e ha affermato che la TV, così come la conosciamo, sarà “re-inventata”. “Oggi si fa un passo avanti epocale nell’evoluzione della TV verso la Smart TV. Le TV stanno diventando dei dispositivi sempre più avanzati grazie ai microprocessore e a Internet. Il futuro è la fusione della tradizionale programmazione televisiva con la massa infinita di contenuti di Internet per consentire a chiunque di decidere ciò che vuole vedere, quando vuole. Questa è la Legge di Moore che sta trasformando la televisione grazie alle eccezionali performance dei microprocessori Intel.”

DISH Network è stato un partner strategico di Google nello sviluppo integrato e avanzato di Google TV. I due partner hanno iniziato la collaborazione con un test congiunto oltre un anno fa con più di 400 utenti di DISH Network e beta tester di Google. Grazie ai feedback ricevuti in questa fase, Google e DISH Network hanno sviluppato e migliorato l’esperienza d’uso di Google TV che integra simultaneamente TV tradizionale, DVR e contenuti web.

Charlie Ergen, Chairman, Presidente e CEO di DISH Network, ha affermato: “Google TV segna la prossima evoluzione nel comparto della televisione, e siamo entusiasti di essere i primi a collaborare con Google per offrire quest’esperienza ai nostri clienti. Solo gli utenti di DISH Network Google TV potranno beneficiare dell’opzione di ricerca unificata attraverso TV, DVR e web; trovare facilmente i contenuti correlati; e gestire la loro visione personalizzata dei programmi televisivi. Inoltre, l’integrazione avanzata consentirà agli sviluppatori di creare nuove, interessanti applicazioni per arricchire la proiezione dei video.”

Best Buy apporterà al progetto la propria esperienza nel segmento retail e consumer: i televisori Google TV saranno disponibili nei principali punti vendita Best Buy negli Stati Uniti entro la fine del 2010. “Ogni giorno i nostri 180,000 dipendenti dei negozi Blue Shirt e gli agenti di Geek Squad fanno in modo di regalare ai nostri clienti la migliore esperienza possibile nell’home theater”, ha aggiunto Brian Dunn, CEO di Best Buy. “Siamo entusiasti per le nuove e esaltanti possibilità offerte dalle smart TV, come Google TV, e non vediamo l’ora di mostrare ai nostri clienti negli store tutti i prodotti e servizi che consentono di rendere quest’esperienza fantasmagorica una realtà.”

Infine, Adobe Flash Player 10.1 sarà integrato direttamente nel browser Google Chrome su Google TV, permettendo agli spettatori di navigare su decine di milioni di pagine web dotate di contenuti rich media in Flash come giochi, animazioni, applicazioni, video, audio e molto altro. “Un ecosistema web aperto offre infinite opportunità per la creatività e l’innovazione”, ha concluso Shantanu Narayen, Presidente e CEO di Adobe. “Flash Player 10.1 estende i vantaggi di una navigazione online completa, ricca e uniforme a smartphone, tablet, netbook e TV collegate a Internet. Siamo felici di far parte del progetto Google TV insieme ad altre importanti realtà unite dall’idea di consentire la migliore esperienza web possibile”.

Opportunità per gli sviluppatori. Quanto mostrato nel corso della conferenza I/O ha messo in evidenza l’opportunità unica a disposizione degli sviluppatori per contribuire al futuro di Google TV. Google oggi ha annunciato che verranno presto diffuse nuove API appositamente progettate per le applicazioni online dedicate alla TV, incoraggiando gli sviluppatori web a iniziare a costruire applicazioni per dispositivi TV.

Google prevede inoltre di rendere open source la piattaforma Google TV, per stimolare innovazione sul mercato e permettere anche ad altri sviluppatori di trarre benefici dal progetto. L’obiettivo a lungo termine è collaborare con l’intera community degli sviluppatori per fare evolvere ulteriormente l’home entertainment e lanciare una nuova forma di esperienza televisiva.

Per ulteriori informazioni sul progetto, visitate il sito google.com/tv.

Nel corso della giornata odierna di conferenza I/O è stata inoltre presentata agli sviluppatori la versione 2.2 della piattaforma Android, soprannominata Froyo (da Frozen Yogurt) che sarà disponibile nelle prossime settimane. Tra le principali novità legate a questa versione della piattaforma vi sono: supporto di Adobe Flash nel browser di Android, miglioramenti al Market e nuovi strumenti a disposizione della community di sviluppatori.

Google

Le innovative tecnologie di ricerca di Google consentono a milioni di persone in tutto il mondo di accedere quotidianamente alle miriadi di informazioni disponibili su web. Fondata nel 1998 da due studenti della Stanford, Larry Page e Sergey Brin, Google è oggi uno dei più importanti domini web in tutti i principali mercati del mondo. L’advertising programme mirato di Google, cresciuto rapidamente sino a diventare il più importante al mondo, mette a disposizione delle aziende di qualsiasi dimensione la possibilità di misurare i risultati dei propri investimenti in pubblicità online, migliorando – contemporaneamente – l’esperienza dell’utilizzo del web da parte dell’utente. Google ha sede nella Silicon Valley e ha uffici in tutto il Nord America, in Europa e in Asia. Per ulteriori informazioni: www.google.it