Google

Notizie da Google

  1. Tutto su Google
  2. Notizie da Google
  3. Annunci e notizie
  4. Annunci e notizie

La Federal Trade Commission dà il via libera all’acquisizione di DoubleClick da parte di Google

Milano, 21 Dicembre 2007 – Google accoglie con favore la decisione della Federal Trade Commission di procedere all’acquisizione di DoubleClick Inc., fornitore di tecnologia e servizi per la diffusione di annunci display. Google ha annunciato nell’Aprile del 2007 un accordo ufficiale per acquisire la società per 3.1 miliardi di dollari in contanti da Hellman & Friedman, società di Private Equity con sede a San Francisco e dalla JMI Equity and management.

«Il forte sostegno manifestato dalla FTC dà un chiaro messaggio: quest’acquisizione non rappresenta alcun rischio per la competizione e sarà di grande utilità per i consumatori finali» ha affermato Eric Schmidt, Chairman e CEO di Google. «Speriamo che la Commissione Europea raggiunga quanto prima la stessa conclusione; siamo fiduciosi che questo accordo porti alla realizzazione di annunci pubblicitari ancora più rilevanti per i consumatori, più libertà di scelta per gli investitori pubblicitari e ancora più opportunità per gli editori di siti Internet».

L’acquisizione è stata già approvata, nel corso dell’anno, dall’Australian Competition and Consumer Commission ed è stata segnalata per approvazione da una delle tre agenzie di regolamentazione brasiliane. Google non può terminare il processo di acquisizione fino a quando la Commissione Europea, che è ancora in fase di analisi della transazione, non darà il suo via libera definitivo all’accordo.

Nella comunicazione di accordo diffusa, la FTC respinge ufficialmente qualsiasi dubbio effettivo o potenziale di competizione. Google e DoubleClick operano in business complementari e non sono in competizione tra di loro. Il business primario di Google ha a che vedere con la vendita di annunci pubblicitari scritti, mentre il core business di DoubleClick si fonda sulla distribuzione e analisi degli annunci di tipo display. DoubleClick non compra o vende annunci e spazi pubblicitari. Piuttosto, si occupa di fornire una tecnologia che permetta agli investitori pubblicitari e agli editori di trasmettere annunci secondo i termini e le condizioni definiti e di fornire analisi statistiche relative a quegli annunci.

L’opinione espressa della FTC sottolinea inoltre la solida competizione presente nel settore della vendita di spazi pubblicitari online. L’acquisizione di DoubleClick da parte di Google è solo una delle numerosi transazioni attuate recentemente e che sottolineano questa forte competizione. Da poco sono state annunciate infatti alcune importanti transazioni all’interno del mercato advertising online, tra cui l’acquisizione di Right Media da parte di Yahoo, di ADTECH AG e TACODA da parte di AOL, di 24/7 Real Media da parte del Gruppo WPP e l’acquisizione da 6 miliardi di dollari di aQuantive e AdECN Inc da parte di Micorsoft.

Mentre l’opinione espressa dalla FTC ha evidenziato che non ci sono timori inerenti il tema della privacy relative a questa acquisizione, Schmidt ha sottolineato nuovamente l’impegno della Società nei riguardi della tutela della privacy dei propri utenti.

«Per noi la privacy non è una questione che inizia o finisce con l’acquisto di DoubleClick,» ha affermato Schmidt. «Stiamo tutelando la privacy dei nostri utenti sin dall’inizio e continueremo a lavorare per salvaguardare le loro informazioni e mantenere la loro fiducia in noi».

Informazioni su Google Inc.

Le innovative tecnologie di ricerca di Google consentono a milioni di persone in tutto il mondo di accedere quotidianamente alle miriadi di informazioni disponibili sul web. Fondata nel 1998 da due studenti della Standford, Larry Page e Sergey Brin, Google è oggi uno dei più importanti domini web in tutti i principali mercati del mondo. L’advertising programme mirato di Google, cresciuto rapidamente sino a diventare il più importante al mondo, mette a disposizione delle aziende di qualsiasi dimensione la possibilità di misurare i risultati dei propri investimenti in pubblicità ondine, migliorando – contemporaneamente – l’esperienza dell’utilizzo del web da parte dell’utente. Google ha sede nella Silicon Valley e ha uffici in tutto il Nord America, in Europa e in Asia. Per ulteriori informazioni: www.google.it