Google

Notizie da Google

  1. Tutto su Google
  2. Notizie da Google
  3. Annunci e notizie
  4. Annunci e notizie

Google sponsorizza Lunar X PRIZE per lanciare la corsa spaziale della nuova generazione

Per i vincitori in palio una borsa complessiva di 30 milioni di dollari

Milano, 13 settembre 2007 – X PRIZE Foundation e Google Inc. (NASDAQ: GOOG) hanno annunciato oggi il Google Lunar X PRIZE, una corsa robotica alla Luna con una ricca borsa di 30 milioni di dollari in premi. Aziende private di tutto il mondo concorreranno per far atterrare sulla Luna una navicella-robot (rover) finanziata con mezzi privati, in grado di completare i diversi obiettivi della missione, tra cui esplorare la superficie lunare per almeno 500 metri e inviare video, immagini e dati sulla Terra.

Google Lunar X PRIZE è una competizione internazionale senza precedenti che sfida e incentiva scienziati e imprenditori di tutto il mondo a sviluppare metodi a basso costo per l’esplorazione robotica dello spazio. X PRIZE Foundation, conosciuta principalmente per il suo Ansari X PRIZE da 10 milioni di dollari, una competizione di volo suborbitale privato, è un’organizzazione non profit con finalità educative che ha l’obiettivo di incentivare radicali innovazioni in grado di risolvere alcune delle più importanti sfide che l’umanità deve affrontare al giorno d’oggi.

«Google Lunar X PRIZE si rivolge a imprenditori, scienziati e appassionati di tutto il mondo chiedendo che ci riportino nuovamente sulla superficie della Luna ed esplorino questo ambiente a beneficio di tutta l’umanità», ha affermato il Dr. Peter H. Diamandis, Presidente e CEO della X PRIZE Foundation. «Siamo sicuri che, con il contributo di team provenienti da tutto il mondo, sarà possibile sviluppare una nuova tecnologia robotica e di presenza virtuale che ridurrà drasticamente i costi dell’esplorazione spaziale».

«Il fatto che Google abbia deciso di finanziare la competizione e di utilizzare il proprio marchio anche nel titolo è la testimonianza del nostro impulso verso l’innovazione radicale e la partecipazione globale», continua Diamandis. «Attraverso la collaborazione con il team Google ci auguriamo di riuscire a portare questa storica corsa privata allo spazio in ogni casa e in ogni aula di scuola. L’obiettivo è stimolare l’immaginazione di bambini e ragazzi di tutto il mondo».

Breve storia dell’esplorazione lunare

Negli anni Sessanta Stati Uniti e Unione Sovietica si sfidarono in una storica corsa alla Luna tra superpotenze che culminò nell’esplorazione della superficie lunare ad opera di 12 uomini. La prima fase dell’esplorazione lunare si concluse trionfalmente nel dicembre 1972, quando gli astronauti di Apollo 17, il capitano Gene Cernan e il dr. Harrison Schmitt, divennero gli ultimi esseri umani a mettere piede sulla superficie della Luna.

“Moon 2.0”, la seconda fase dell’esplorazione lunare, non si limiterà a piantare bandierine e lasciare impronte umane sulla superficie: l’obiettivo stavolta e andare sulla Luna per rimanerci. La Luna è il trampolino di lancio verso il resto del sistema solare, oltre ad essere una fonte di soluzioni ad alcuni dei problemi ambientali più impellenti che si trova a dover affrontare oggi il nostro pianeta, ad esempio l’autonomia energetica e il cambiamento climatico. L’importanza dell’esplorazione lunare è riconosciuta ormai da governi di tutto il mondo e le agenzie spaziali di nazioni come Stati Uniti, Russia, Cina, India, Giappone e dei Paesi dell’Unione Europea progettano già l’invio di sonde sulla Luna nel prossimo decennio.

Attualmente la frontiera dell’impresa privata è rappresentata dalla corona di satelliti per le telecomunicazioni situati nell’orbita geostazionaria a 36.000 km di distanza dal nostro pianeta. Google Lunar X PRIZE sfida ora l’iniziativa privata ad arrivare 10 volte più lontano dell’attuale limite per partecipare a questa straordinaria avventura di esplorazione.

Informazioni sulla borsa della competizione

Perché la Luna?

Secondo un recente sondaggio Gallup, più di due terzi degli Americani (68%) sono favorevoli a un ritorno sulla Luna e a ulteriori missioni verso obiettivi ancora più lontani. L’esplorazione lunare comporta notevoli benefici, tra cui:

Materiale per la formazione è ora disponibile alla pagina www.googlelunarxprize.com. Professori e insegnanti possono registrarsi per ricevere aggiornamenti periodici, programmi didattici e notizie sui team.

Alleanze strategiche

Informazioni su X PRIZE Foundation

La X PRIZE Foundation è un’organizzazione non profit con finalità educative che promuove competizioni basate su premi e ha l’obiettivo di stimolare innovazioni tecnologiche radicali a beneficio dell’umanità. Google Lunar X PRIZE è la terza competizione istituita dalla X PRIZE Foundation dalla sua nascita nel 1995. Nel 2004 la X PRIZE Foundation si è guadagnata gli onori della cronaca in tutto il mondo quando il team Mojave Aerospace Ventures, diretto dal leggendario progettista di astronavi Burt Rutan e dal co-fondatore di Microsoft, Paul Allen, ha realizzato e guidato la prima astronave privata del mondo aggiudicandosi i $ 10 milioni dell’Ansari X PRIZE. Da allora la X PRIZE Foundation ha allargato il proprio raggio di azione oltre i confini dell’astronautica. Nel 2006, la X PRIZE Foundation ha lanciato l’Archon X PRIZE for Genomics, un concorso del valore di 10 milioni di dollari, nel quale il team vincente dovrà dimostrare di riuscire a mettere in sequenza 100 genomi umani in 10 giorni. Ciò contribuirà a ridurre i costi della messa in sequenza dei genomi e aprirà una nuova era nella medicina personalizzata. La X PRIZE Foundation continuerà a bandire nuovi premi per scoperte innovative in grado di migliorare la qualità della vita, creare opportunità per tutti e favorire uno sviluppo sostenibile ed è universalmente riconosciuta come il modello leader nell’impulso all’innovazione attraverso la competizione. Per ulteriori informazioni consulta la pagina www.xprize.org o scrivi a press@xprize.org.

Informazioni su Google

Le innovative tecnologie di ricerca di Google consentono a milioni di persone in tutto il mondo di accedere quotidianamente alle miriadi di informazioni disponibili su web. Fondata nel 1998 da due studenti della Stanford, Larry Page e Sergey Brin, Google è oggi uno dei più importanti domini web in tutti i principali mercati del mondo. L’advertising programme mirato di Google, cresciuto rapidamente sino a diventare il più importante al mondo, mette a disposizione delle aziende di qualsiasi dimensione la possibilità di misurare i risultati dei propri investimenti in pubblicità online, migliorando – contemporaneamente – l’esperienza dell’utilizzo del web da parte dell’utente. Google ha sede nella Silicon Valley e ha uffici in tutto il Nord America, in Europa e in Asia. Per ulteriori informazioni: www.google.it